Prossimi appuntamenti Labarca/Arcaduemila 2013

Da Giovedì 21 Novembre 17.30
fino a Sabato 14 Dicembre 21.30
A cura di LaBarca e Arcaduemila

- 21/11  Book-city di Piumini/Caviezel
Libreria Linea d’Ombra via S. Calocero 29 h.17.30
Roberto Piumini e il cantautore Giovanni Caviezel incontrano i loro piccoli amici alla Libreria Linea d’Ombra
Happy hour con letture di ”Le avventure del folletto Bambilla” di Anna Bonel, LisaCapaccioli e gli allievi del laboratorio Teatripiccoli di labArca

- 23/11  Book-city di Nys Mazure Auditorium S.Carlo
c.so Matteotti 14, h.18.30
Il femminile si racconta 
INCONTRO CON COLETTE NYS MAZURE, AUTRICE DI "CELEBRAZIONE DEL QUOTIDIANO".
Con lei si celebra la notte, la donna, la poesia, i libri.
Con lei si taglia, si diserba, si sbriga.
Si tenta di raschiare lo strato d'abitudine e di usura e di essere presenti a se stessi.
- INTRODUZIONE DI PADRE ESPEDITO D'AGOSTINI, casa editrice Servitium
- INTERVENTI DI ANNA BONEL, dell'Associazione ARCADUEMILA e dell'AUTRICE
- AUDITORIUM S. CARLO 23 novembre ore 18.30
C.SO MATTEOTTI 14

- 24/11 Le avventure di Simone e Margherita
spettacolo di Burattini con le voci e le animazioni di
Rosa Leo Servidio e Anna Bonel
labArca h.16, Via Marco d’Oggiono 1

- 29/11 h.19 e h.22 labArca via Marco d'Oggiono 1
“Fede Speranza Carità” di Ödön von Horváth
uno studio a cura di Luca Micheletti
con gli allievi del corso FuoriLuogoTeatro.

- 30/11 Laboratorio Intensivo di  bioenergetica
condotto da Francesca Mastrangelo
labArca dalle h.10.30 alle h.16 Via Marco d’Oggiono 1.

- 30/11 e 1/12 Monica Bonomi mette in scena
“Il destino di una tazza senza manico” di Heinrich Boll
labArca h.21 Via d’Oggiono 1

Lo spettacolo porta in scena due racconti umoristici dell’autore: Il destino di una tazza senza manico e L’uomo che ride. In questo modo si mostrano due mondi agli estremi opposti. La staticità di una tazza da caffè abbandonata sul davanzale che rievoca la sua lunga esistenza, e il dramma ridicolo di un uomo che per mestiere fa il claquer. Questi due ritratti caratteriali, apparentemente lontani, uniscono i loro destini in una malinconica atmosfera. Tra le righe di illuminanti e divertenti ricordi, la voce di questi due personaggi, si arricchisce di pensieri e vita concreta. La tazzina si rivela vittima di un desiderio umano: essere amata per quello che è. Mentre l’uomo che ride manifesta la sua totale incapacità a ridere fuori dal proprio orario di lavoro e quindi a relazionarsi con il mondo circostante. Il monologo è ritmato sulle corde di una chitarra o fisarmonica.

- 1/12 “Per mangiarti meglio”
Spettacolo per bambini con Amedeo Romeo
labArca h.16 Via Marco d’Oggiono 1

- 14/12  "Soirée avec Goldoni"
Saggio degli allievi adulti di Anna Bonel
labArca h.20.30 e h.22.30, via M. d’Oggiono 1

 
  •  
  •